Menu Chiudi

Circolare DCRISFIN prot. n. 38554 del 13-11-2023

Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 30 aprile 2021. – Piattaforma incassi per le Amministrazioni dello Stato.

Si premette che con il decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021 sono state stabilite nuove regole per i versamenti, a favore del bilancio dello Stato e dei conti intestati alle amministrazioni statali aperti presso la Tesoreria statale, effettuati con il bollettino di conto corrente postale, attraverso una specifica procedura informatica, denominata «Piattaforma incassi», messa a disposizione da Poste Italiane S.p.A., che svolgerà il ruolo di intermediario tecnologico per l’adesione a pagoPA.

Il Ministero dell’economia e delle finanze – RGS – IGFPA con le circolari n. 11 del 24.02.2022 e n. 28 del 26.10.2023 ha rappresentato che l’attuale sistema di riscossione basato sui conti correnti postali intestati alle ex Tesorerie provinciali dello Stato (ordinari, di cui all’allegato 1 e dedicati, di cui all’Allegato 2) è in via di superamento e che i versamenti sui citati conti correnti postali con le attuali modalità saranno consentiti solo fino al 31 dicembre 2023. Nel corso del primo semestre 2024 la Banca d’Italia effettuerà le necessarie operazioni di contabilizzazione e finalizzazione dei versamenti affluiti, per addivenire al progressivo azzeramento del saldo dei predetti conti e alla relativa chiusura.

Viene, altresì, chiarito che la procedura «Piattaforma incassi» si applica ai versamenti sui conti correnti postali intestati alla Tesoreria statale, nella forma di conti correnti postali «dedicati», destinati al versamento, da parte dell’utenza (soggetto versante), di somme relative a particolari servizi gestiti da singole Amministrazioni.

Per quanto di stretto interesse del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, i conti correnti postali «dedicati», individuati nell’allegato 2, sono associati al capitolo di entrata 2447 «Proventi derivanti dai servizi a pagamento resi dal Corpo nazionale VVF in relazione alle attività di vigilanza e prevenzione incendi…».

Detti conti correnti postali «dedicati» saranno sostituiti da un unico conto corrente postale «dedicato», intestato alla Tesoreria statale, denominato «conto incasso», in via di apertura, che potrà essere utilizzato solo per le operazioni interne di mappatura, finalizzate unicamente ad introitare le somme attraverso il sistema PagoPA, per il successivo riversamento al pertinente capitolo di entrata del bilancio dello Stato.

Diversamente dai conti correnti postali dedicati, sui conti correnti postali «ordinari», pure intestati alle articolazioni periferiche della Tesoreria dello Stato, affluiscono invece versamenti effettuati dall’utenza a favore di più Amministrazioni dello Stato.

Qualora i predetti conti correnti postali «dedicati» (afferenti ai servizi di vigilanza e prevenzione incendi) e «ordinari» (eventualmente utilizzati per gli altri servizi) siano stati indicati all’utenza quale modalità di pagamento delle attività rese dal Corpo nazionale, si evidenzia che gli stessi non saranno più operanti a far data dal 1 gennaio 2024.

Si ravvisa, pertanto, la necessità che codesti Uffici adottino ogni utile iniziativa volta ad indirizzare l’utenza ad effettuare i versamenti, in ordine ai servizi resi a pagamento, attraverso le seguenti modalità:

  • utilizzo della piattaforma PagoPA, rinvenibile, come è noto, al seguente link https://pagopa.vigilfuoco.it;
  • utilizzo degli IBAN associati ai capitoli di entrata, relativi ad ogni tipologia di servizio reso a pagamento, distinti per ciascuna sezione di Tesoreria provinciale dello Stato, rinvenibili accedendo alla home page del sito internet del Ministero dell’Economia e delle Finanze – Ragioneria Generale dello Stato (quadro di classificazione delle entrate anno 2023 – Codici IBAN – allegato 3).

Si fa presente che, per eventuale assistenza e supporto tecnico, codeste Sedi potranno far riferimento all’Ufficio per le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione alla casella di posta elettronica assistenza.pagopa@vigilfuoco.it.

Allegati

  • Allegato 1: Conti correnti postali «ordinari» delle ex Tesorerie.
  • Allegato 2: Conti correnti postali «dedicati» delle ex Tesorerie.
  • Allegato 3.